CANDY CANDY 💎 IL ROSARIO DI SUOR MARIA E IL CIONDOLO DEL PRINCIPE DELLA COLLINA
Ottobre 13, 2020

Come ogni ultima domenica di ottobre torna l’ora solare e la lancetta si sposterà indietro di un’ora. Ma come funziona in Giappone?
Durante i mesi invernali, quando da noi vige l’ora solare, il fuso orario in Giappone è avanti di 8 ore, mentre nei mesi estivi, durante l’ora legale, è avanti di 7 ore.

Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale gli Stati Uniti imposero al Giappone l’ora legale (così come la guida a destra) come parte della politica dell’occupazione da parte degli Alleati del Giappone. Tuttavia nel 1952, tre settimane prima che l’occupazione ebbe fine, il governo nipponico, al quale furono concessi maggiori poteri, abolì l’ora legale (e la guida a destra) e le autorità dell’occupazione alleata non interferirono.

Nel corso degli anni in Giappone si è discusso molto riguardo la reintroduzione dell’ora legale per risparmiare energia e incrementare il tempo utile diurno. Favorevole la regione più a nord del Giappone, l’Hokkaido, in quanto d’estate la giornata inizia già alle 03:30 per via della sua altezza latitudinale e della sua posizione più vicina alla fascia successiva del fuso orario, rendendo l’ora solare della regione in realtà più vicino a quello del fuso UTC+10.

Per questa ragione il sole tramonta piuttosto presto in Giappone. A malapena alle 19:00 in molte delle zone orientali della nazione (a Tokyo, l’ora in cui il sole tramonta più tardi durante l’anno è alle 19:01, nel periodo tra il 26 giugno e il 1º luglio, nonostante si trovi a 35°41’N di latitudine).

Dopo il 2000, alcuni governi e dipartimenti commerciali locali hanno promosso l’introduzione a titolo sperimentale di una tabella oraria di lavoro anticipata di un’ora durante l’estate, senza una reimpostazione ufficiale degli orologi. Di fatto non avendo notato grandi benefici alla fine si è deciso di lasciare tutto così com’era. Ad oggi nessun cambiamento d’orario come per noi in Occidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.